Paris Fashion Week

Si conclude oggi la Fashion Week parigina, ultima tappa della maratona della moda pret a porter autunno/inverno 2018/19. Dopo New York, Londra e Milano, eccoci a dare uno sguardo alle proposte parigine...

Parigi – Haute Couture #3

Elie Saab Elie Saab si lascia ispirare per questa collezione alla magica poesia degli anni Venti ed è come entrare in una favola. Abiti dai colori polverosi e dai tessuti impalpabili, impreziositi da ricami e dall'applicazione di piume. Collezione alquanto ricca di sex-appeal, molto femminile dove le trasparenze lasciano intravvedere le gambe e dove le scollature sono più che generose. Il suo stile e la sua classe sono inconfondibili...

Elie Saab – Haute Couture A/W 2017/18

Meraviglia delle meraviglie!!! Elieb Saab corre indietro nel tempo e porta in passerella tante castellane medioevali. Regine fiere, coraggiose, ma di una disarmante femminilità. Una collezione fiabesca, dove gli opulenti abiti sono costellati di ricami e cristalli, declinati in un cromia di tinte soft dove però ,si inseriscono rossi, neri, blu notte e verdi smeraldo; realizzati in tessuti pregiati come: organza, chiffon, seta, raso, tulle, pizzo, velluto e dove fanno capolino anche accessori in pelliccia...

Elie Saab – “The Brith of light”

Al Pavillon Cambon Capucines Elie Saab presenta la sua collezione Haute Couture Primavera/Estate 2017 dal titolo "The Brith of light". Una collezione estremamente sofisticata, elegantissima e declinata in colori delicatissimi, ricca di drappeggi e ricami gioiello, caratteristica, questa, sempre presente nelle collezioni Haute Couture della Maison, lunghi spacchi rendono il tutto sexy-chic. Elie Saab è uno tra gli stilisti più apprezzati dalle principesse e principeschi sono i suoi abiti che ci trasportano in un viaggio in Oriente da mille e una notte. Metri si seta e chiffon che si dipanano in mantelle e strascichi trasformati in capolavori di alto artigianato. Femminilità esaltata anche negli accessori e da splendide fasce che raccolgono le acconciature. E per finire, una sposa luminosissima che sembra fluttuare nel vento del deserto. Ancora una volta Mr. Saab fa vibrare l'anima.

Fashion Style nel taschino

Iniziato il count down per le sfilate fashion women Autunno/Inverno. Come sempre ad aprire le danze sarà New York dal 9 al 17 Febbraio p.v., a seguire Londra dal 17 al 21 Febbraio p.v., poi Milano dal 22 al 28 Febbraio p.v. e per finire Parigi dal 28 Febbraio all'8 Marzo p.v. I calendari di ognuna delle quattro Fashion Week in programma sarà ricchissimo, tutti i grossi nomi della moda internazionale scenderanno in passerella e vedremo le tendenze per la prossima stagione invernale. Un mese di fuoco, che vedrà tutti gli addetti ai lavori piroettare da una città all'altra. Ebbene! Care influencer e fashion blogger, diciamocelo, tenere tutto sotto controllo non è certo facile, ma quest'anno c'è una novità che vi verrà in aiuto: alla fine di ogni Fashion Week verrà pubblicato un ebook che raccoglierà tutti i più grandi nomi in passerella, con le relative print table degli outfit presentati. Questo permetterà di avere sempre a portata di mano, sui vostri dispositivi elettronici, tutto il materiale indispensabile per il vostro lavoro. Pubblicazioni di questo tipo non sono certo nuove, ma la differenza, direi molto sostanziale, è che, sino ad ora, le pubblicazioni erano solo in formato cartaceo e solitamente mirate ad uno stilista in particolare. Da quest'anno, invece, tutto sarà fruibile in formato elettronico, veloce da consultare e sempre con voi. Quattro ebook indispensabili e ai quali non si può rinunciare. Per ogni stilista presente nella raccolta ci saranno note storiche, una presentazione della sfilata e una serie di print table a corredo che ci aiuteranno ad avere sempre a disposizione un'idea completa di tutta la collezione. Qui di seguito un mini assaggio tratto dai pre-draft.

Elie Saab – P/E 2017 – Parigi

Elie Saab porta in passerella a Parigi la collezione "Standing on stardust", una collezione scintillante in tutti i sensi: elementi luminosi, filamenti lamé, glitter e tante, tante stelle. Questo il simbolo che firma questa sfilata primavera/estate 2017, stilizzato, semplice, dal sapore un po' rock retrò. Troviamo stelle ovunque: stampate, ricamate od utilizzate sopra gli accessori, una vera pioggia che rende molto coinvolgente e di grande fascino la collezione. Ho sentito miei colleghi/e affermare che lo stilista libanese sta cambiando stile e che sta abbandonando la sua mano eterea e romantica, forse loro omettono di precisare che non stiamo assistendo a sfilate haute couture (delle quali Elie Saab è un re), ma di sfilate pret a porter, nelle quali, solo da qualche stagione, abbiamo visto comparire Mr. Saab. Nonostante questo la linea è molto glamour, decisamente sexy e femminile; ritengo che questa versione Elie Saab sia stata una bellissima sorpresa, molto apprezzata anche dagli ospiti in sala. Sicuramente una collezione dedicata a donne giovani, durante la quale ha fatto la comparsa la prima linea di occhiali femminili dello stilista. Sarà che questo stilista riesce sempre ad emozionarmi, ma io lo promuovo a pieni voti anche questa volta.

Elie Saab – New York Old Style

Per una volta incominciamo dal fondo e in fondo a questa sfilata ci sono tanti, tanti.... APPLAUSI!!! Mr. Saab trasporta i suoi ospiti a New York e con un omaggio alla Grande Mela, porta in passerella una collezione da favola. Una collezione che fa sognare, che trasmette il romanticismo e la sensualità della New York Old Style. Scollature, trasparenze, spacchi caratterizzano tutta la collezione, dove sugli abiti si posano gabbiani, ricami e fiori tridimensionali. L'atmosfera è inebriante, tipica di quasi tutte le sfilate di questo geniale designer, in grado di far vibrare le anime delle donne attraverso un linguaggio magnetico ricco di grazia, energia e speranza. Il filo conduttore di tutto è un'eleganza senza pari, gli abiti sono meravigliosi, per vere principesse, le linee sono a colonna o ad A con ampie gonne lunghe ed ampie, i colori: nero, blu, melanzana, oro e rosa neutro e per ottenere luminosità, innumerevoli strass e paillettes. Le modelle sfilano e il pubblico rimane in silenzio, a bocca aperta, sino a quando non compare uno sfarzoso abito da sposa in un delicatissimo colore rosa neutro che scatena applausi. Anche questa volta Elie Saab vince la sua sfida. SUBLIME!!!

Alla corte del Re non mancano i profumi

Gli ospiti riuniti per una cena privata alla corte di Re Elie Saab per celebrare il lancio della campagna di Le Parfum. I meravigliosi interni della Maison di Parigi sono ancora più incantevoli per la presenza degli abiti Haute Couture in mostra. Un'atmosfera indimenticabile che, per gentile concessione di "The Elie Saab Magazine", mostriamo attraverso qualche scatto fotografico.

Enter India – Haute Couture by Elie Saab

In questi giorni vi ho fatto conoscere un pochino più a fondo Elie Saab, non può mancare la sua sfilata Haute Couture Primavera-Estate 2016 "Enter India". L'India è lo scenario di questa collezione di Mr. Saab e dall'India prende ispirazione. Lilian Wingfield, una nobildonna anglo-irlandese si recò in India nel 1911 per assistere al Delhi Durbar, che celebrava Re Giorgio V come capo dell'Impero Britannico e così descrisse un garden party organizzato per l'occasione al Forte Rosso, nelle vicinanze di Dehli: "Le donne inglesi indossavano squisiti cappelli e gioielli che brillavano al sole..... Maragià e donne indiane in sari di tutti i colori creavano una grande folla scintillante, in mezzo alle meravigliose costruzioni antiche del Diwan-Khas, in marmo bianco finemente scolpito". Lady Wingfield si avventurò più profondamente nel cuore del paese a Udaipur e assistette alla "purezza abbagliante e alla simmetria dei pilastri in marmo bianco che si ergevano sui cortili lastricati, intervallati da graziose palme attraverso le quali si intravvedeva il blu del cielo e del lago...." Ecco che Mr. Saab ci fa rivivere tutto questo: pizzi, perline, ricami preziosi, sete e crepe georgette, toni grigio argento, rosa inglese, verde scuro e blu. Accessori con il sapore dell'avventura, copricapo gioiello. Mondi che si oppongono in un paesaggio di molteplici culture. E come sempre...... chi guarda rimane stupido.