L’abbraccio della Pioggia

mmaginate… Sì: immaginate di trovarvi un pomeriggio d’estate, in dolce compagnia, a passeggio in un bosco, all’ombra di una vegetazione “vivente”, lussureggiante; incantati dal pigro frinire delle cicale, tutt’intorno; ammaliati da audaci parole frementi di passione e di desiderio… Alberi di varie specie: più alti, più bassi; dalle chiome diverse: ora folte, ora meno… E cespugli, e fiori, e fili d’erba…

…la notte

Qual è il linguaggio della notte? Come riesce a toccare le corde della nostra anima; a raggiungere il nostro cuore; a formare i nostri pensieri, cavalcando le tenebre, assecondando i silenzi, dando forma alle ombre sfuggenti e sconosciute…