Fidarsi è… bene?

Certe volte la vita mostra di sé un lato ruvido, aspro, tagliente; certe volte, questo ci spaventa, ci disorienta. Ecco che, come per un naturale istinto di sopravvivenza, nel tentativo di recuperare il nostro equilibrio, la nostra “piccola” serenità, ci aggrappiamo a situazioni “nuove”, nelle quali riponiamo le nostre caparbie speranze...

Una felicità piccola così…

I due amici sono in coda alla cassa del discount (interminabile, apocalittica: e non si capisce perché non si faccia intervenire un altro dipendente: “Ding-dong…, in apertura la cassa... ecc ecc!”); io, appena dietro, non posso evitare di “impicciarmi” (in realtà, me la propinano a forza…), della loro conversazione...

L’ipocrita sta al pettegolezzo…

...come il pettegolo sta all'ingenuo. 

Già, proprio così, quando una persona falsa apre bocca, solo un ingenuo può ascoltare senza fare domande e da lì innescarsi il pettegolezzo.

Da che mondo e mondo il pettegolezzo è sempre esistito, pensate si hanno tracce di esso a partire dal 3500 a.c. ai tempi della Mesopotamia, oggetto del "cip-cip" un tradimento di una donna sposata con un uomo potente...