…un tagliatore di bambù

Spesso i cosiddetti “racconti popolari”, costituiscono vere e proprie “perle” nascoste della cultura di un popolo, che un attento lavoro di “recupero” riesce a portare alla luce, a beneficio di tutti. Il Taketori monogatari ("Il racconto di un tagliatore di bambù"), per esempio, datato al X secolo e meglio noto col titolo “Storia di un tagliatore di bambú”, è la trasposizione letteraria di un novella popolare giapponese, e viene considerato il più antico esempio di narrativa nel Paese del Sol Levante...

Ma se una “tira” l’altra…

È decisamente più facile azzardarne una definizione, piuttosto che indagare sui motivi che spingono a servirsi di essa… La menzogna (e questa è la definizione), è “un’alterazione o falsificazione verbale della verità, perseguita con piena consapevolezza e determinazione”...

Chi c’è al timone…?

L’incognita di una “sfida” ci attrae: ci fa paura, d’accordo, ma non resistiamo al suo fascino. Perché noi, gli esseri umani, siamo fatti così. Le difficoltà ci mettono alla prova; ci sfibrano; ci piegano; talvolta ci spezzano, ma ci “formano” e, soprattutto, non consumano la nostra innata vocazione al voler “andare oltre”; al cercare la “via d’uscita”; al voler apprendere da ogni situazione, incluse quelle più dolorose, che spesso si incontrano in quel “percorso” imprevedibile che è la vita...

C’è contagio e… contagio

Effettivamente non è facile trovare la quadra con questo nostro nuovo vivere quotidiano. E ce lo aspettavamo… Bere un caffè al bar, stando sempre ben attenti a non perdere le distanze; cibarsi code interminabili all’ufficio postale, per una raccomandata, o al supermarket, per fare la spesa, tra guantini monouso e termometri ultra rapidi, è frustrante, prim’ancora che insolito e assolutamente inimmaginabile, fino a poco tempo fa...

Tra Passato e Futuro?

Chi “conosce” davvero il Tempo? Ecco come potremmo sintetizzare (riducendola all’osso), l’antica questione che ci lega, inestricabilmente, alla dimensione temporale, così sfuggente e che, tuttavia, contiene e avvolge, ogni attimo della nostra esistenza…

2 0 2 0

In questo giorno di inizio anno vi giungano i più sentiti Auguri da parte di tutta la Redazione. Iniziamo insieme il quarto anno di questo blog nel quale ci piace scrivere di svariati argomenti e condividere con voi le nostre riflessioni...

I camelidi

I camelidi si possono ricondurre a specie sopravvissute alle catastrofi preistoriche che portarono all'estinzione dei dinosauri. Tutto ebbe inizio nel Nord America, da qui, circa 11 milioni di anni fa, una parte di camelidi migrò a nord ed attraversò lo Stretto di Bering, raggiunse l'Asia e diede origine al Cammello Bactriano (due gobbe), proseguì attraversando il Medio Oriente, arrivando all'Africa e diede origine al Dromedario...

8 Dicembre

Doni di Dio In una città c’era un negozio molto particolare con un insegna luminosa che diceva: “Doni di DIO”.Un bambino entrò e chiese: “Cosa si vende? ” E l’angelo che stava dietro il banco rispose: “Ogni ben di Dio! Sincerità, speranza, amore, fede, perdono, pace, sacrificio,salvezza”. “E quanto costa questa merce?” chiese il bambino.“Non costano … Leggi tutto 8 Dicembre

La rubrica di Celine #6

Oggi parleremo di un'altro capo icona che non passerà mai di moda e che ogni donna dovrebbe avere nel suo guardaroba: la giacca Chanel. “La giacca Chanel è una giacca maschile ormai diventata un capo tipicamente femminile e certamente il simbolo di un’eleganza femminile disinvolta, atemporale e intramontabile“ così affermava l'indimenticabile Karl Lagerfeld,...