Dino Buzzati pittore

Dino Buzzati, più volte, ebbe a dire: "Il fatto è questo, io mi trovo vittima di un crudele equivoco. Sono un pittore il quale, per hobby, durante un periodo purtroppo alquanto prolungato, ha fatto anche lo scrittore e il giornalista. Il mondo invece crede che sia viceversa, le mie pitture quindi non le può prendere sul serio. La pittura per me non è un hobby, ma il mestiere; hobby per me è scrivere. Ma dipingere e scrivere per me sono in fondo la stessa cosa. Che dipinga o scriva, io perseguo il medesimo scopo, che è quello di raccontare delle storie"...

Aleksej Vladimirovic Issupoff alias Alessio Issupoff

Aleksej Vladimirovic Issupoff nacque a Vjatka, oggi Kirov nel 1889. Dopo aver appreso i primi rudimenti della pittura dagli artigiani pittori che lavoravano con il padre - intagliatore e doratore di icone - lasciò Vjatka per frequentare la Scuola di Pittura, Scultura e Architettura di Mosca. Dopo il diploma viaggiò molto tra gli Urali e il Turkestan e dopo il matrimonio si trasferì con la moglie, Tamara Nikolaevnaha, a Samarcanda. L'ambiente magico di questi luoghi incise sul suo modo di dipingere pesantemente. I paesaggi esotici, le pittoresche scene di vita quotidiana, la magnificenza delle moschee rilucenti di maioliche, le architetture quasi fiabesche, vengono da Issupoff fermate con rapide brillanti pennellate in un sapiente gioco di luci e ombre...