Christian Louboutin: accessori e profumi

Christian Louboutin afferma: "Io non sono francese, sono parigino al 1000%" e noi non abbiamo dubbi su questo, soprattutto dopo aver visto la sua mini collezione autunno/inverno 2016/17, dedicata alla sua città, dal nome "Plans de Paris". Louboutin, re dello stiletto ed inventore della suola rossa, ha disegnato una mappa vintage di Parigi e l'ha utilizzata per realizzare scarpe uomo/donna ed accessori in pelle, sottolineando i luoghi iconici della sua città, come la Tour Eiffel, Villa Lumière e la Senna. Nel 2012 Louboutin ha fondato la linea beauty e dopo aver lanciato uno smalto dal packaging innovativo dal nome Rouge Louboutin ed un rossetto da appendere al collo: Loubilaque, è ora la volta di tre profumi. Tre fragranze per tre diverse personalità di donna, studiate per colpire al centro i sensi. Ha dichiarato lo stilista: “Volevo festeggiare la donna e i suoi desideri. Ho voluto queste fragranze per migliorare un aspetto della propria personalità e magari rivelare qualcosa di lei che nessuno conosceva prima. In un certo senso per creare questi profumi mi sono trasformato in una sorta di regista: alcuni registi vogliono avere sotto controllo tutto il processo della messa in scena, altri vogliono il potere di rivelare carattere e personalità dei personaggi. È quello che ho sempre cercato di fare creando con le scarpe. Ora lo sto facendo attraverso l’alchimia della fragranza: voglio fornire alle donne un ulteriore strumento per esprimere se stesse“. Le tre fragranze sono: Bikini This Sera che ricorda il calore del sole a base di gelsomino e tuberosa, la boccetta dal colore ambrato fa rammentare un tramonto egiziano. Trouble in Heaven a base di iris, patchouli, absolut tonka e ambra è quello che secondo me è più misterioso e sexy. La boccetta porpora e oro mi ricordano l'artista del vetro francese Emile Gallé. Tornade Blonde, molto sensuale a base di rosa rossa, viola e ribes nero. Il flacone color granato e oro è estremamente affascinante. Il design delle bottiglie è dell'architetto Thomas Heatherwick e sono realizzate in vetro ondulato con colori che riflettono il profumo. Le tre fragranze sono disponibili in flaconi di 80 ml.

Un viaggio intorno al mondo per finire sulla pelle

Jacques Cavallier Belletrud, Maestro Profumiere è nativo di Grasse (Francia), la culla dei profumi e della lavorazione della pelle; ha fatto un viaggio, durato mesi, attraverso i cinque continenti alla ricerca di nuove emozioni. Da questo viaggio sono nati sette profumi per Louis Vuitton, estremamente femminili, immaginati come sette viaggi olfattivi nati da emozioni che si provano lontano da casa, destinati a profumare la pelle di donne sensuali. Ripercorriamo il viaggio e lasciamoci accompagnare dalla brezza della fantasia alla ricerca dell'armonia dell'anima. ROSE DES VENTS Fragranza leggera come la seta che mischia un trio di rose: Centifolia pura, in un'estrazione di anidride carbonica, essenza di rosa turca e di rosa bulgara, entrambe distillate. Ma non è tutto...l'insieme si arricchisce di Iris Fiorentino, di Cedro della Virginia con un tocco piccante di pepe. Il profumo sembra divenire tattile, si ha quasi l'impressione di percepire qualcosa di vellutato. TURBULENCES Pura estasi. Qui si rende omaggio alla tuberosa ed è subito dipendenza. Ad essa si combinano i frutti esotici, il Gelsomino d'Arabia, la Magnolia, la Rosa di Maggio. Non si finirebbe mai di vaporizzarselo sulla pelle. DANS LA PEAU Un intenso abbraccio passionale, dove si percepiscono accenti di Albicocca candita, di Gelsomino di Grasse e di di Gelsomino d'Arabia. Poi sovviene il narciso puro e la fragranza si fa erotica e sensuale con l'aggiunta di Muschio, poi tutto si spegne con un tocco di Magnolia cinese. APOGÉE Essenziale nel sollecitare i sensi: mughetto, gelsomino di Grasse, Magnolia cinese, tantissima Rosa di Maggio. Tutto sostenuto da essenze legnose: legno di Guaiaco affumicato e Sandalo. Rievoca l'eternità della natura che si rinnova sempre. CONTRE MOI Vanigliato (Vaniglia di Tahiti) e Orchidea, una composizione che inebria, che trasmette una sensazione di benessere, alla quale si aggiungono Fiori di Arancio, Rosa Centifolia di Grasse. Un tocco di cacao amaro rende un po' ribelle la fragranza. MATIÈRE NOIR Misterioso.. Agarwood di Laos, ribes nero che contrastano con il Narciso bianco ed il GeIsomino d'Arabia. Sembra di viaggiare su di una cometa. La fragranza è arricchita con Rosa Centifolia, Ciclamino e Incenso. MILLE FEUX Un'infusione esclusiva della pelle Louis Vuitton e di Osmanto cinese, un tocco di Iris in miscela con lo zafferano e per finire lampone. Una bomba emozionale che fa pensare ai fuochi d’artificio. ***** Tutte le essenze imbottigliate in una boccetta essenziale, dalla linea pulita e senza alcuna decorazione. Tappo nero trasparente che nasconde il nebulizzatore. I sette profumi sono disponibili in confezioni da 200 ml, 100 ml, boccetta da viaggio con quattro ricariche da 7.5 ml e una scatola con sette miniature da 10 ml. Una curiosità: le boccette si possono anche ricaricare portandole in una delle boutique Louis Vuitton e in pochi minuti, con un semplice gesto e ricordando Les Fontaines Parfumèes (l'atelier creativo di Jacques Cavallier a Grasse, dove, il secolo scorso, i clienti potevano riempire le proprie boccette direttamente dalla fonte) la vostra confezione verrà ricaricata. Buon viaggio!!

Givenchy’s Gentlemen only Parisian Break

Givenchy's Gentlemen only Parisian Break è un qualcosa di raro. Una bottiglia da lasciare di stucco con tanta grazia all'interno. Non mi è mai successo di cominciare a parlare di un profumo partendo dalla bottiglia, ma questa volta... si farebbe un vero torto. Trasparente, con una serigrafia della Ile Saint-Luis e le rive della Senna in toni turchesi veramente elegantissima avvolge il fruitore ancora prima che costui abbia avuto modo di vaporizzarsi con un soffio di questo profumo tipicamente parigino. Si viene immediatamente trasportati sotto un cielo soleggiato di Parigi, in strade acciottolate e avvolti dallo scorrere della Senna. Incantevole!!! Le note iniziali agrumate grazie al limone petit grain e alla menta nepalese, nel cuore le note aromatiche della salvia e alla fine le note legnose del vetiver che getta il suo incantesimo rendendo la fragranza inebriante e sensuale. Disponibile in edizione limitata.

Galop d’Hermes

In un flacone a forma di staffa che ricorda il periodo Art Deco sarà disponibile da oggi il nuovo profumo di Hermès: Galop d'Hermes. Curiosa la confezione della fragranza con l'aggiunta di un cordoncino di cuoio quasi a significare l'attaccamento di una donna al suo profumo. Dire Hermes riconduce inevitabilmente alle radici equestri di questa società che attraverso il naso Christine Nagel propone un profumo orientale a base di: note di Cuoio, Zafferano, Mela Cotogna e Rosa Turca, che si pone tra le migliori fragranze proposte anche in passato da Christine ed il primo completamente firmato in solitaria da lei. Una vera sfida e quasi sicuramente un gran trionfo. La Nagel ha lavorato per più di 10 anni al fianco del maestro Jean-Claude Ellena, ma da quanto vediamo, anzi annusiamo, il suo mentore potrebbe essere addirittura superato dall'alunna. Profumo squisito, unico e, nemmeo a dirlo, esclusivo.

Cristiana Bellodi e la sua prima collezione di profumi

La profumeria d’autore italiana sta difendendo con forza la sua identità artigianale proponendo collezioni limitate e ricercate che si ispirano alla tradizione mediterranea. In una sorta di Rinascimento italiano le botteghe artigiane si trasformano in atelier di creazione di fragranze che assomigliano sempre di più ad opere d'arte. Cristiana Bellodi si inserisce perfettamente in questo contesto e si propone agli appassionati di profumi con la sua prima collezione di profumi per la persona racchiusa in un packaging dal design importante sigillato da un tappo a forma di dodecaedro che secondo la simbologia platonica rappresenta l'universo. Cristiana aveva questo sogno e grazie alla sua caparbietà nella ricerca lo realizza, proponendo una collezione italiana in tutto che fonde tradizione e modernità. La collezione è composta da sei fragranze di forte personalità e il nome di ognuna di esse è contraddistinta da una lettera: B (aromatica-ambrata), C (agrumata-aromatica),E (floreale-poudré), I (floreale-orientale), L(legnosa-muschiata), R (orientale-muschiata).

Vetiver Insolent

Vetiver Insolent è la nuova fragranza di Miller Harris; lo definirei ribelle, per persone audaci, non conosce nè prudenza, nè timidezza. È risaputo che tutti i profumi Miller Harris sono unisex e che Vetiver Insolent è un profumo maschile perfetto per tutte le ore del giorno e un profumo femminile da indossare da mattina a sera. Il suo creatore è Metthieu Nardin, un giovane "naso" molto promettente, nato a Grasse (Francia), sempre alla ricerca di nuove combinazioni olfattive. In questo caso ha dato vita ad un profumo sfrontato. Vediamo da vicino la piramide olfattiva di Vetiver Insolent: le note di apertura sono bergamotto e cardamomo per creare curiosità, l'energizzante pepe nero, elemi e lavanda. Nel cuore si distinguono: iris e ambra. In chiusura: fava tonka, muschio e vetiver haitiano, il migliore in commercio, che rendono il profumo molto seducente, fresco. Dopo averlo annusato si ha l'impressione di aver scacciato la malinconia e si ha un senso di libertà. Lo definirei: il profumo degli anticonformisti.

Maisìa “Ma solo ad uno vanno le gocce delle mie lacrime”

Maisìa è la nuova fragranza di Gabriella Chieffo, presentata a Esxence 2016, un profumo passionale pensato per una donna disposta a combattere e a soffrire per Amore, una donna vera che sa anche piangere per passione. L'alchimia di questa fragranza piena di personalità fa si che sulla pelle di ogni donna il profumo si trasformi in un sortilegio. Le note iniziali sono fresche e in contrasto infuocate, del tutto inedite, nel cuore troviamo fiori selvatici e polpa di fico, il frutto dei piaceri proibiti; un fondo scuro di legni antichi, note animali e cenere d’incenso. “Goccia di sangue e di sudore quella che imperla la mia fronte ora che il momento è arrivato. Goccia di sapienza che diventa peccato. Gocce d’amore, quelle che lasciavi sul mio corpo disfatto d’abbandono. Chiudo gli occhi per non vedere le loro facce distorte dal piacere selvaggio del rito d’espiazione. Maisìa!, gridano al mio passaggio, per l’antico sortilegio d’aver suscitato amore. Cuori affatturàti, dicono. Ma solo ad uno vanno le gocce delle mie lacrime, mentre il rogo divampa e divampa la mia furia. Solo ad uno ho concesso la mia anima, sì, dannata, ma dannata d’amore. Sputatemi addosso, ridete pure di me, marchiatemi a fuoco come un animale innocente e stracciate le mie puttane vesti. Maisìa!, gridano per esorcizzare il potere della mia demoniaca bellezza. Illusi, non conosco pozione per lenire il dolore e squarciare il buio dei vostri cuori. E mentre le forze mi abbandonano e le fiamme mi avvolgono è a voi che dedico un pensiero maledetto e a lui, tra la folla, un respiro d’amore .” – Maisìa, Gabriella Chieffo “Oniriche visioni e favolosi mondi interiori prendono forma nei profumi di Gabriella Chieffo attraverso un design in grado di congelare in un istante di drammatica essenzialità il potere evocativo delle emozioni. L’impalpabile diventa packaging di esasperata purezza, l’intreccio dei sensi trova rifugio e naturale dissolvenza nell’enfasi della linearità. Un continuo processo di rivisitazione rende attuali tecniche antiche, mentre l’ispirazione di ieri diventa sfida di domani. E da questo processo prendono vita i tappi in pietra leccese, realizzati a mano da esperti artigiani, e i sofisticati tappi della Collezione 2016, ispirati alla tradizionale tecnica delle cementine. In un vicendevole rimando tra passato e presente, l’incessante ricerca di materiali, design e progetti diventa dimora di caleidoscopici universi emotivi che si intessono di significati reconditi.” – Collezione 2016, Gabriella Chieffo

Alla corte del Re non mancano i profumi

Gli ospiti riuniti per una cena privata alla corte di Re Elie Saab per celebrare il lancio della campagna di Le Parfum. I meravigliosi interni della Maison di Parigi sono ancora più incantevoli per la presenza degli abiti Haute Couture in mostra. Un'atmosfera indimenticabile che, per gentile concessione di "The Elie Saab Magazine", mostriamo attraverso qualche scatto fotografico.

Clavin Klein CK2 – Un profumo per due

  Contenuta in un flacone futuristico e minimale la fragranza Calvin Klein CK2: fresca e magnetica. Una fragranza unisex che apre con una nota olfattiva: wasabi, mandarino, foglie di violetta; ha un cuore: iris e rosa; chiude con: vetiver, incenso, legno di sandalo. Calvin Klein definisce questo profumo complesso come complessi sono i due mondi - maschile e … Leggi tutto Clavin Klein CK2 – Un profumo per due

Pour Homme Extreme – by Bottega Veneta

Bottega Veneta Pour Homme Extreme entra di merito fra i dieci profumi in gara per il premio "Miglior profumo 2016" indetto dall'Accademia del Profumo. La prima versione di Pour Home nasce nel 2013 dai nasi Antoine Maisondieu e Daniela Andreir; la sua rivisitazione Pour Home Extreme ha proprio l'obiettivo di rendere la fragranza estremamente sensuale e maschile. Un profumo per uomo sicuro, elegante e virile che non passa inosservato. Note legnose che vengono esaltate da quelle del cuoio.