L’armatura del guerriero

Abbiamo già parlato dei Samurai, gli antichi e leggendari guerrieri/filosofi giapponesi, simbolo dei quali (probabilmente a ragione), è la loro inseparabile spada: la famigerata Katana (che ne rappresentava l’anima, tra l’altro), e che tra le loro mani era un’arma davvero micidiale...

Il Codice del Samurai

I Samurai, che nel corso dei secoli hanno saputo conquistare la fantasia di tutto il mondo, con la loro fierezza e con imprese spesso a metà strada tra leggenda e realtà storica, si attenevano ad un Codice di comportamento molto rigido, sospeso tra indicazioni di carattere prettamente marziale e precetti filosofici...

Ronin

La vita del Samurai (guerrieri colti e ben addestrati, al servizio di signori locali), era tutt’altro che semplice. Essere Samurai, è vero, significava appartenere a una casta rispettata, temuta, tenuta in grande considerazione da tutti, ma comportava, allo stesso tempo, l’assunzione di alte responsabilità e rischi...

“Siamo al mondo per convivere in armonia;…

..coloro che ne sono consapevoli non lottano tra di loro”, così cita una frase attribuita a Buddha e che io interpreto anche come un'indicazione su come rispondere adeguatamente alle provocazioni.

Sempre Buddha affermava: “Aggrapparsi alla rabbia è come afferrare un carbone ardente con l’intento di gettarlo a qualcun altro; sei sempre e solo tu a rimanere bruciato”...

La katana, un’arma antica, piena di fascino

"Risplende il Sole:
la katana riflette
guizzi di luce
e le labbra bagnate
vibrano di passione."

Waka by Roberto Pellegrini
Come dicevamo ieri, essendo il Giappone un arcipelago di isole poste ai confini del mondo, è un paese dove il limitato e prolungato contatto con il resto dell'universo ha permesso di specializzarsi e perfezionarsi in alcune arti, una fra queste: la forgiatura delle spade, che ha prodotto un'arma straordinaria, chiamata katana.

Le spade giapponesi hanno attraversato secoli e in ogni era portavano un nome diverso:...

I Samurai, il codice Bushido e il Kembu

La conformazione geografia del Giappone ha contribuito a mantenere a lungo caratteristiche e modi di vivere particolari, ecco perché l'età del feudalesimo durò fino all'Ottocento.

Proprio in questa età si colloca la casta aristocratica dei samurai; il termine samurai significa dipendente e può essere sostituito da bushi (famiglia militare), ossia nobile addestrato all'uso dell'arco e della katana, al servizio di un daymo (Grande Signore dell'Impero Giapponese.)...

Sakura, in Giappone, il fiore di ciliegio

"Vola la vita
del fiore di ciliegio:
vento di sera."

Haiku di Roberto Pellegrini

Ogni anno in primavera, i giapponesi festeggiano, durante l'hanami (hana=fiori e mi=vedere), la fioritura dei fiori di ciliegio, appunto i sakura, uno dei simboli del Giappone, fortemente radicato, in quanto il fiore di ciliegio rappresenta la fragilità e nel contempo la bellezza della vita...