Caro amore ti scrivo…

Banale dirti ti amo oggi, nel giorno di San Valentino, proprio quando queste due semplici parole, correndo sulla bocca di tutti; rimbalzando da uno spot all’altro, di una pubblicità senza contegno; finendo spiaccicate sulle carte multicolori di innumerevoli confezioni regalo (sempre quelle, sempre gli stessi…), che finiscono, poi, inesorabilmente nella “differenziata”, potrebbero rischiare di perdere il loro più intimo significato. Che, poi, è il “segreto svelato” del sentimento più forte del mondo…, che è per tutti lo stesso, ma è “diverso” per ciascuno di noi...

Perché si associa San Valentino agli innamorati?

Il 14 febbraio si celebra San Valentino da Terni martire e patrono degli innamorati, ma perché proprio lui? Il tutto sembra avere inizio ai tempi dei romani che, a metà febbraio, festeggiavano le festività dei Lupercali, durante tali giorni si rendeva onore al dio Fauno (Lupercus) protettore del bestiame dagli attacchi dei lupi e a Juno Februata (Giunone purificata), divinità alle quali le donne si rivolgevano per ottenere protezione durante la gravidanza. Comunque sia si parla di festività pagane e quindi perché proprio di San Valentino?L'ipotesi più accreditata risale al periodo in cui cominciò a diffondersi il Cristianesimo che abolì le feste pagane. Pare che durante il regno dell'imperatore Carlo II ai soldati fosse vietato il matrimonio e proprio San Valentino ne celebrò numerosissimi, tanto da essere martirizzato, proclamato santo e nominato protettore degli innamorati da Papa Feliciano nel 197 d.c. Dalla storia alla leggenda il passo è breve, ecco che qui si innestano una serie di storie popolari, si racconta che San Valentino si fosse innamorato della figlia cieca del suo carceriere, alla quale restituì la vista e alla stessa, poco prima di morire, inviò un biglietto di addio firmato "dal Vostro Valentino". Abbiamo inoltre traccia della "leggenda dei fiori" che San Valentino usava donare ed in particolare della "leggenda della rosa della riconciliazione" che narra che San Valentino regalò questo fiore ad una coppia di giovani che lui sorprese a litigare, gli stessi, dopo poco, si rivolsero a lui per celebrare il matrimonio. Certo è che ai giorni nostri questa ricorrenza ha raggiunto una diffusione sorprendente, tanto che la Greeting Card Association stima oggi che ogni anno il 14 febbraio vengano spediti circa un miliardo di biglietti d’auguri, collocandosi al secondo posto, dietro solo al Natale, per i numeri di biglietti acquistati. La più antica cartolina di San Valentino, cosiddetta “valentina” venne scritta da Carlo d’Orléans, prigioniero degli inglesi, che si rivolse a sua moglie Bonne d'Armagnac con questa frase: "Je suis déjà d’amour tanné, ma très douce Valentine" (Sono già malato d’amore, mia dolcissima Valentina). Fatto sta che tutti gli innamorati, in tutte le parti del mondo, colgono l'occasione, ogni 14 Febbraio, di suggellare il loro amore. Fallo anche tu regalando alla tua Valentina o Valentino uno di questi due e-book: Riflessi d'Amore - Anime allo specchio Sulle Ali di un Gabbiano - A volo radente... - Aforismi sull'Amore

Sulle Ali di un Gabbiano – A volo radente… – Aforismi sull’Amore

E' sempre con immenso piacere ed una grande emozione che raccolgo l'invito dello scrittore Roberto Pellegrini per lavorare a quattro mani con lui nella cura dei suoi libri. Ed eccomi qui a presentarvi la nostra nuova fatica, fresca fresca di distribuzione sui maggiori store proprio in occasione di San Valentino. Il tema dell'e-book è l'Amore e contiene citazioni di Roberto Pellegrini inerenti questo tema, ogni aforisma è associato ad un'opera d'Arte raffigurante il bacio. L’Amore è il sentimento protagonista della nostra vita e moltissimi scrittori, filosofi e artisti hanno cercato di spiegarlo. La più bella definizione di Amore viene dalla Bibbia. “Quand’anche parlassi le lingue degli uomini e degli angeli, ma non ho amore, divento un bronzo risonante e uno squillante cembalo. Se anche avessi il dono di profezia, intendessi tutti i misteri e tutta la scienza e avessi tutta la fede da trasportare i monti, ma non ho amore, non sono nulla. E se spendessi tutte le mie facoltà per nutrire i poveri e dessi il mio corpo per essere arso, ma non ho amore, tutto questo niente mi giova. L’amore è paziente, è benigno; l’amore non invidia, non si mette in mostra, non si gonfia, non si comporta in modo indecoroso, non cerca le cose proprie, non si irrita, non sospetta il male; non si rallegra dell’ingiustizia, ma gioisce con la verità, tollera ogni cosa, crede ogni cosa, spera ogni cosa, sopporta ogni cosa. L’amore non viene mai meno.” (1 Corinzi 13:1-8) Molto si è detto e si dice riguardo all’Amore, ma chi lo ha vissuto o lo vive sa con certezza che è qualcosa di difficilmente spiegabile. Le emozioni dell’Amore rendono il mondo uno scrigno di speranze, di sguardi, di incontri, di momenti unici che, per sempre, resteranno incisi nell’anima. L’Amore è l’energia più bella che spinge il mondo e che, come una stella polare ci indica per cosa vale la pena vivere. La potenza dell’Amore è in grado di abbattere le più alte barriere che l’uomo abbia mai eretto intorno a se’, il suo potere è immenso ed in grado di produrre in ogni essere umano un cambiamento profondo e durevole nel tempo. Durante la nostra vita proviamo tanti altri sentimenti: affetto, gioia, dolore, rabbia, commozione, paura e così via, ma l’Amore è il sentimento principe, che riunisce tutte le emozioni; l’Amore è il sentimento vitale. Permettete sempre all’Amore di riempire la vostra vita, permettetegli di farvi vibrare, di farvi gioire, di farvi sentire, di farvi anche soffrire, solo cosi’ la vostra vita avrà un senso in eterno. Una bella lettura assolutamente da annoverare e da regalare perché ognuno di noi, anche solo ricevendo la vita, ha incontrato l’Amore. Un particolare ringraziamento all'Autore per la fiducia accordatami e a tutti gli affezionati lettori che vorranno, anche questa volta, dedicarci la loro attenzione. Buona lettura!

Dedicato a lui – The Valentine Knot

I love you! Dimmelo con un messaggio tra le righe. Perchè no? Quante volte vi è capitato di non trovare un modo per dichiarare il vostro amore ad una donna che da tempo è nella vostra mente e nel vostro cuore. La festa degli innamorati è ormai vicina: cercate il regalo giusto per lei, ma soprattutto andate alla ricerca di una bella ed originale cravatta da indossare e da annodare così: