Lo yukata, la versione più informale del kimono

Yukata letteralmente significa “vestito da bagno”, tale era, infatti, il suo uso in origine e ancora oggi nelle onsen vengono offerti agli ospiti dopo il bagno, ma non solo……lo yukata è oggi il capo di abbigliamento tradizionale pìù diffuso tra i giovani, un po’ per i suoi costi decisamente inferiori a quelli dei kimono e soprattutto perché decisamente più semplice da indossare.

Si tratta di un capo di abbigliamento unisex, sfoderato e realizzato in cotone o in lino, si indossa con i Geta, ma attenzione, senza Tabi. Oggi giorno, forse proprio per la sua praticità, durante le uscite serali estive si incontrano molti gruppi di giovani che sfoggiano questo tradizionale capo…… Read More Lo yukata, la versione più informale del kimono

Annunci

Storia del kimono

Va premesso che la storia del kimono andò di pari passo con la tradizione e lo sviluppo dei tessuti giapponesi.

La storia di questa nazione è suddivisa in periodi: Periodo Jomon (10.000 a.C. – 300 a.C), Periodo Yayoi (300 a.C – 300 d.C), Periodo Kofun (300 – 552), Periodo Asuka (552 – 710), Periodo Nara (710 – 794), Periodo Heian (794 – 1185), Periodo Kamakura (1185 – 1333), Periodo Muromachi (1333 – 1587), Periodo Momoyama (1587 – 1603), Periodo Edo (1603 – 1867), Periodo Meiji (1867 – 1911), Periodo Taisho (1912 – 1926), Periodo Showa (1926 – 1989), Periodo Heisei (1989 – ).

Vediamo come il kimono è nato, si è evoluto e quali caratteristiche lo hanno definito attraverso questi periodi. In Giappone la tintura e la tessitura videro la luce durante il periodo Yayoi ed in seguito alla nascita di queste arti, ebbe inizio la storia del kimono, del quale abbiamo testimonianza attraverso le sculture funebri del periodo Kofun. Sia gli uomini che le donne indossavano delle giacche a manica corta aperte sul davanti…… Read More Storia del kimono